Calma

Sono le otto del mattino, ho impostato la sveglia un’ora prima della lezione online di tedesco per fare colazione e svolgere la mia routine mattutina con estrema calma. Calma, credo che sia proprio questa la parola chiave della mia quarantena; questi giorni di arresto forzato mi permettono di avere più tempo per poter fare tutto...

Ogni crisi rappresenta anche un’opportunità

Sono Marika, ho 24 anni, attualmente rivesto il ruolo di studentessa universitaria iscritta all’ultimo anno di laurea magistrale in Filosofia, presso l’Università di Parma. Il 23 febbraio ho ricevuto una mail da parte della mia sede universitaria che annunciava la chiusura di tutte le università della città; senza pensarci due volte, decisi di prendere il...

Nell’attesa

Sono le 14.50. Così almeno segna il display del mio telefono. Le ore, come giorni, contano relativamente poco oramai. È tutto dannatamente uguale. Mi sveglio presto e senza alcun bisogno essere bombardato dalle mie tre sveglie. Il perché è presto detto: Si dorme poco e si pensa troppo. Il bollettino delle 18 è l’unico appuntamento...

Sig.

Che bello svegliarsi da un brutto sogno. Stamattina quando mi sono svegliato, avrei preferito il sogno. Bisogna accettare la situazione e far fronte alle difficoltà. I sacrifici che tutti noi stiamo facendo, non saranno sacrifici vani. Ma il sacrificio più  grande  lo stanno facendo tutti coloro che sono “in trincea”. Sanitari, Forze dell’ordine, Associazioni  di...

Pensieri e parole

Quando è stata ufficializzata la quarantena, ero già preoccupato, ma continuavo a lavorare in modalità smart working. Dopo qualche giorno arriva la sospensione del mio contratto da stagista, perché la regione Lazio non lo prevede nello statuto. Sono rimasto chiuso in casa, senza lavorare, lontano dalla famiglia. Non sono tornato nella mia terra, alle mie...